Chi fa il salario minimo?

salario minimo federale nel tempo

Date le continue campagne da parte di sindacati, lavoratori, politici e altri per aumentare il salario minimo federale, vale la pena chiedersi: chi sono i lavoratori con salario minimo, comunque?


Forse sorprendentemente, non molte persone guadagnano un salario minimo e rappresentano una quota inferiore della forza lavoro rispetto al passato. Secondo il Bureau of Labor Statistics, l'anno scorso 1.532 milioni di lavoratori orari hanno guadagnato il minimo federale di $ 7,25 l'ora; quasi 1,8 milioni in più hanno guadagnato meno di quello perché rientrano in una delle numerose esenzioni (dipendenti con mancia, studenti a tempo pieno, alcuni lavoratori disabili e altri), per un totale di 3,3 milioni di lavoratori orari pari o inferiori al minimo federale.

Quel gruppo rappresenta il 4,3% dei 75,9 milioni di lavoratori salariati della nazione e il 2,6% di tutti i lavoratori salariati e stipendiati. Nel 1979, quando il BLS iniziò a studiare regolarmente i lavoratori con salario minimo, rappresentavano il 13,4% dei lavoratori orari e il 7,9% di tutti i lavoratori salariati e stipendiati. (Tieni presente che la cifra di 3,3 milioni non include i lavoratori salariati, sebbene BLS affermi che relativamente pochi lavoratori salariati sono pagati a quello che si tradurrebbe in tariffe orarie inferiori al minimo. Inoltre, 23 stati, nonché il Distretto di Columbia, hanno salari minimi più alti rispetto allo standard federale; le persone che hanno guadagnato il salario minimo statale in quelle giurisdizioni non sono incluse nel totale di 3,3 milioni.)


Le persone pari o inferiori al minimo federale sono:

  • Sproporzionatamente giovane: il 50,4% ha un'età compresa tra 16 e 24 anni; Il 24% sono adolescenti (dai 16 ai 19 anni).
  • Per lo più (77%) bianco; quasi la metà sono donne bianche.
  • Lavoratori prevalentemente part-time (64% del totale).

salario minimo dei lavoratori per gruppo professionaleSono impiegati nei settori e nelle professioni che potresti aspettarti: più della metà (55%) lavora nel settore del tempo libero e dell'ospitalità, circa il 14% nella vendita al dettaglio, l'8% nell'istruzione e nei servizi sanitari e il resto sparsi tra altri settori. Il quadro è simile a livello professionale: quasi il 47% si occupa di preparazione del cibo e occupazioni legate al servizio; Il 14,5% si occupa di vendite e occupazioni correlate, il 7% di occupazioni nella cura della persona e nei servizi e il resto è sparso.

È anche più probabile che vivano nel sud che altrove, in parte perché solo uno stato del sud (Florida) ha il proprio salario minimo statale più alto. In entrambe le regioni centro-sud occidentale (Texas, Oklahoma, Arkansas e Louisiana) e centro-sud est (Alabama, Kentucky, Mississippi e Tennessee), il 6,3% dei lavoratori orari raggiunge il minimo federale o meno: i tassi più alti tra i nove Census Bureau -regioni definite. Sono stati seguiti dalla regione del Sud Atlantico degli otto stati (più DC), dove il 5,1% dei lavoratori orari ha raggiunto il minimo federale o meno. Il tasso più basso, l'1,5%, è stato nella regione del Pacifico - non sorprende, dato che quattro dei cinque stati in quella regione (California, Oregon, Washington e Alaska) hanno i propri minimi statali più elevati.



Gli economisti continuano a discutere fino a che punto le leggi sul salario minimo riducono la povertà, la disuguaglianza di reddito e / o l'occupazione complessiva. Ciò che è chiaro, tuttavia, è che dopo un aumento di tre fasi nel 2007-2009, il salario minimo di oggi acquista più di quanto abbia fatto di recente, ma il suo vero potere d'acquisto è più o meno dov'era all'inizio degli anni '80 - e al di sotto del suo picco di fine anni '60. .


Nota:Questo post è stato aggiornato con i dati del 2013.