• Principale
  • Notizia
  • I partigiani concordano sul fatto che i leader politici dovrebbero essere onesti ed etici, non sono d'accordo se Trump si adatta al disegno di legge

I partigiani concordano sul fatto che i leader politici dovrebbero essere onesti ed etici, non sono d'accordo se Trump si adatta al disegno di legge

Democratici e Repubblicani concordano in modo schiacciante sul fatto che i leader politici dovrebbero essere onesti ed etici. C'è molto meno terreno comune tra i partigiani sul fatto che determinati leader - incluso il presidente Donald Trump - mostrino queste qualità.

Democratici e Repubblicani sono dIn un sondaggio del Pew Research Center condotto l'estate scorsa, il 91% degli americani ha affermato che è essenziale che qualcuno in alte cariche politiche sia onesto ed etico: l'attributo principale su nove interrogato nel sondaggio. Non c'erano differenze di parte in questa valutazione: lo dicevano quote quasi identiche di democratici e indipendenti di tendenza democratica (90%) e repubblicani e sostenitori repubblicani (91%). Làeranodifferenze di parte sul fatto che diverse altre qualità - come mantenere un tono di civiltà e rispetto e lavorare bene sotto pressione - siano essenziali per la leadership politica.

Mentre i partigiani concordano sull'importanza dell'onestà e del comportamento etico dei leader politici in generale, sono in netto disaccordo quando gli viene chiesto dell'onestà e del comportamento etico nel contesto di Trump e della sua amministrazione, come hanno fatto per altri funzionari eletti.

La fiducia in ciò che dice Trump varia notevolmente a seconda del partitoIn un sondaggio separato del Pew Research Center condotto a gennaio, il 94% dei democratici afferma di fidarsi di ciò che dice TrumpDi menorispetto a quanto hanno detto i presidenti precedenti, mentre il 58% dei repubblicani afferma di fidarsi di ciò che dice TrumpDi Piùdi quanto hanno detto i presidenti precedenti. Allo stesso modo, nove democratici su dieci affermano che gli standard etici dei massimi funzionari dell'amministrazione Trump sono poveri o non buoni, mentre circa tre quarti dei repubblicani (76%) afferma che gli standard etici dell'amministrazione sono eccellenti o buoni.

Democratici e repubblicani hanno opinioni opposte sullDemocratici e repubblicani sono stati a lungo divisi nelle loro opinioni sui tratti personali di Trump, inclusa l'onestà. In un sondaggio del Pew Research Center dell'agosto 2017, il 71% dei repubblicani ha affermato che la parola `` onesto '' descrive Trump molto bene o abbastanza bene, mentre l'89% dei democratici ha affermato che lo descrive non troppo bene o per niente bene.

I partigiani tendono a dire che i presidenti del loro stesso partito sono degni di fiduciaTrump è tutt'altro che l'unico presidente a evocare ampie differenze di parte negli atteggiamenti pubblici sull'affidabilità. In sondaggi risalenti all'amministrazione Clinton, il Pew Research Center ha chiesto agli americani se vedessero l'attuale presidente come affidabile o meno. Mentre alcuni amministratori delegati hanno ottenuto risultati migliori su questa misura nel complesso rispetto ad altri, emerge un tema comune: le persone generalmente considerano i presidenti del proprio partito come affidabili e i presidenti dell'altro partito come non affidabili.

Ciò è in gran parte parallelo alle differenze di parte nell'approvazione presidenziale: nel sondaggio del Centro di gennaio, il 96% dei democratici disapprova il modo in cui Trump sta gestendo il suo lavoro di presidente, mentre l'80% dei repubblicani approva.