• Principale
  • Notizia
  • Circa un quarto degli americani delle zone rurali afferma che l'accesso a Internet ad alta velocità è un grave problema

Circa un quarto degli americani delle zone rurali afferma che l'accesso a Internet ad alta velocità è un grave problema

Circa uno su quattro residenti rurali afferma che lUn servizio Internet veloce e affidabile è diventato essenziale per tutto, dall'ottenere notizie alla ricerca di un lavoro. Ma il 24% degli adulti rurali afferma che l'accesso a Internet ad alta velocità è un grave problema nella loro comunità locale, secondo un sondaggio del Pew Research Center condotto all'inizio di quest'anno. Un ulteriore 34% dei residenti rurali vede questo come un problema minore, il che significa che circa sei americani rurali su dieci (58%) credono che l'accesso a Internet ad alta velocità sia un problema nella loro zona.

Al contrario, quote minori di americani che vivono nelle aree urbane (13%) o in periferia (9%) vedono l'accesso al servizio Internet ad alta velocità come un grave problema nella loro zona. E la maggioranza dei residenti sia urbani che suburbani riferisce che lo ènonun problema nella loro comunità locale, secondo il sondaggio, condotto dal 26 febbraio all'11 marzo (il sondaggio ha classificato gli americani come urbani, suburbani o rurali in base alla loro descrizione del loro tipo di comunità).

Le preoccupazioni sull'accesso a Internet ad alta velocità sono condivise dai residenti rurali provenienti da diversi contesti economici. Ad esempio, il 20% degli adulti rurali il cui reddito familiare è inferiore a $ 30.000 all'anno afferma che l'accesso a Internet ad alta velocità è un problema grave, ma lo stesso vale per il 23% dei residenti rurali che vivono in famiglie che guadagnano $ 75.000 o più all'anno. Questi sentimenti sono simili anche tra gli adulti rurali che hanno una laurea o un diploma avanzato e quelli con livelli di istruzione inferiori.

Esistono, tuttavia, alcune differenze per età, razza ed etnia. Gli adulti rurali di età compresa tra 50 e 64 anni hanno più probabilità di quelli di altri gruppi di vedere l'accesso a Internet ad alta velocità come un problema nel luogo in cui vivono. I non bianchi che vivono in una zona rurale sono più propensi delle loro controparti bianche a dire che questo è un problema grave (31% contro 21%). (Le differenze razziali ed etniche sono presenti anche in una serie di altri problemi percepiti per le comunità, che vanno dal traffico alla criminalità.)

Per anni, i responsabili politici e i sostenitori hanno cercato di colmare i divari legati alla banda larga tra le comunità rurali e non rurali in termini di abbonamenti, infrastrutture, prestazioni e concorrenza. I dati della Federal Communications Commission mostrano che le aree rurali hanno meno probabilità di essere cablate per servizi a banda larga e tendono ad avere velocità di Internet più lente rispetto ad altre aree del paese. Ci sono anche meno fornitori di banda larga che operano nelle zone rurali, il che significa che i consumatori tendono ad avere opzioni limitate quando si abbonano a servizi ad alta velocità.

Gli adulti rurali hanno meno probabilità di quelli di altre zone di avere Internet ad alta velocità a casa, possedere uno smartphoneE mentre il divario della banda larga tra gli americani rurali e non rurali si è ridotto nel tempo, gli adulti rurali hanno meno probabilità di avere una connessione Internet ad alta velocità a casa. Secondo un sondaggio separato del Pew Research Center condotto a gennaio, sette residenti suburbani su dieci e due terzi degli abitanti delle città affermano di abbonarsi a servizi a banda larga a casa, rispetto al 58% degli adulti rurali.



Oltre a tassi di adozione della banda larga da casa più bassi, anche gli adulti nelle zone rurali hanno meno probabilità di possedere dispositivi mobili o di utilizzare Internet. Mentre circa due terzi degli americani delle zone rurali hanno uno smartphone, secondo i dati del Center queste quote salgono a circa otto su dieci tra coloro che vivono in città (83%) o in periferia (78%). Allo stesso tempo, alcuni americani delle zone rurali non usano Internet a nessun titolo: il 22% degli adulti che vivono in una zona rurale dichiara di non andare mai online, una quota che è più del doppio di quella dei residenti urbani o suburbani.